Spostamento movimenti contabili da vecchio anno a nuovo

By Basilio Speziale at novembre 24, 2015 22.48
Filed Under: Sette - Gestionale Magazzino, Nuove funzioni

Con l'approssimarsi del fine anno può succedere che si abbia la necessità di inserire delle registrazioni contabili con data dell'anno a venire ma al momento di creare gli archivi per il nuovo anno queste registrazioni restano dentro gli archivi del vecchio. La prima soluzione che viene in mente è quella di cancellare le scritture dal vecchio anno e reinserirle su quello nuovo ma fare questo manualmente e a dir poco una grossa scocciatura.

Con SETTE è possibile dire alla utility di cambio anno di spostare tutti i movimenti contabili a partire da una certa data (tipicamente il primo gennaio) da un anno ad un altro in questo modo otterremo lo stesso risultato ma facendo fare il “lavoro sporco” alla utility di cambio anno.

La funzione ovviamente può essere attivata quando serve, ossia non si è costretti a farlo nel momento di creazione degli archivi o di generazione dei saldi contabili ma può essere eseguita quando serve e se serve, anche più di una volta.


Le informazioni necessarie ad avviare il trasferimento sono poche ed essenziali come l'anno dal quale prelevare i movimenti e l'anno nel quale trasferirli oltre ovviamente alla data a partire dalla quale eseguire il trasferimento.

L'ultima opzione, sicuramente la più interessante, permette di simulare l'intera operazione in maniera da rendersi conto di cosa verrà trasferito senza dove eseguire realmente l'operazione.

In fine è possibile, semplicemente cliccando sula dicitura “salva su file di testo” salvare il log generato dalle operazioni di trasferimento simulate o definitive che siano.

 

Aggregazione di schede contabili

By Basilio Speziale at febbraio 14, 2010 14.51
Filed Under: Nuove funzioni

        

 

SETTE offre la possibilità di aggregare diverse schede contabili, su qualsiasi schedario esse si trovino questo permette di creare dei gruppi di schede per una più semplice consultazione e per una gestione più sofisticata delle assegnazione dei fidi cliente. Vediamo alcuni esempi direttamente dal campo: capita che un vostro fornitore sia anche cliente quindi lo si ha codificato due volte una sullo schedario clienti ed una sullo schedario fornitori con conseguentemente due schede contabili. In questo caso l'aggregazione delle due schede permetterebbe di conoscere al volo la situazione contabile dell'uno e dell'altro conto senza doverli cercare nei due schedari differenti. Altra situazione tipica da trincea è la presenza di schede intestate a clienti e/o fornitori differenti ma di fatto riconducibili ad un unico soggetto ente o gruppo, anche in questo caso la creazione di un'aggregato schede contabili vi permetterà di avere in un unico colpo d'occhio lo stato attuale dei conti.
L'appartenenza di un cliente ad un'aggregazione contabile può essere anche sfruttata per la gestione del fido cliente infatti è possibile tener conto del fido dell'intera aggregazione piuttosto che quello del singolo. In questo modo è possibile bloccare l'emissione di documenti nel caso il singolo cliente sia entro il fido assegnatogli ma l'intero aggregato no.

 

Basilio Speziale

Laureato in Scienze dell'Informazione presso l'università degli studi di Bari nel 1989, nonchè perito in elettronica industriale.