Quadro di riepilogo contabile – Cruscotto contabile

By Basilio Speziale at novembre 04, 2017 21.01
Filed Under: Nuove funzioni

Una delle novità disponibili nella versione 4.4 di SETTE è il “quadro di riepilogo contabile” o se volete, usando un termine più alla moda, “cruscotto contabile”. La nuova funzione è disponibile nel menu “Conti” ed il suo scopo primario è di fornire in un unico colpo d'occhio i valori contabili come:

  • Fatturato - Totale delle fatture vendita al netto delle note di credito
  • Saldo banche - Il totale dei saldi di tutti i conti del raggruppamento “Banche”
  • Saldo cassa - Il totale dei saldi delle schede conto “Cassa”
  • Saldo clienti - Il totale dei saldi delle schede conto “Clienti”
  • Saldo fornitori - Il totale dei saldi delle schede conto “Fornitori

E possibile scegliere il periodo da analizzare semplicemente premendo il pulsante indicante il periodo stesso. Oltre a poter scegliere fra “Questo mese””, “Ultimo mese”, “Mese precedente”, “Questo trimestre” , “Ultimo Trimestre”, “Trimestre precedente” è anche possibile indicare un periodo “da data a data” a propria scelta. E' interessante notare che i periodi “preconfezionati” vengono calcolati a partire da una specifica data che per valore predefinito è la data odierna, questa può comunque essere modificata in modo da traslare gli intervalli temporali a proprio piacimento.

Oltre a mostrare il dato relativo al periodo richiesto, SETTE provvederà a confrontarlo lo stesso periodo dell'anno precedente indicando se e di quando questi è variato. Per il dato riguardante il fatturato è anche possibile accedere ad un dettaglio dello stesso per serie di fatturazione, cosa che risulta comoda se avete più di una serie di fatturazione ogni una utilizzata per il fatturato di uno specifico ramo di attività dell'azienda.
Se ad esempio ci si occupa sia di vendita che di assistenza tecnica e si utilizza mettiamo la seria /V per le fatture di vendita e la serie /A per le fatture di assistenza SETTE è in grado di far vedere in un unico colpo d'occhio l'andamento del fatturato delle due attività raffrontandolo a quello dello stesso periodo dell'anno precedente. Il dettaglio si estende anche agli importi delle note di credito e dei documenti non ancora fatturati (ddt bolle etc..) sempre divisi per serie.

Mentre i conti clienti e i conti fornitore vengono identificati automaticamente da SETTE, per quanto riguarda i conti banca e i conti cassa è necessario che questi siano rispettivamente associati ad un dato indice di raggruppamento, oltre a questo SETTE deve sapere quali sono i codici usati per tali indici.
Per configurare i valori degli indici di raggruppamento va usata la funzione di “configurazione parametri di base” presente sul menu “Servizio” di SETTE.

 

Nota: funzione disponibile dalla rel.4.4 in poi

Basilio Speziale

Laureato in Scienze dell'Informazione presso l'università degli studi di Bari nel 1989, nonchè perito in elettronica industriale.