Split Payment – fatturazione ad enti pubblici

By Basilio Speziale at febbraio 09, 2015 20.23
Filed Under: Sette - Gestionale Magazzino

La legge di stabilità 2015 aggiunge al nostro ordinamento un nuovo articolo, il 17-ter D.P.R. 633/72, in virtù del quale l'iva dovuta sulle fatture emesse nei confronti degli enti pubblici sarà versata direttamente dall'ente stesso, pertanto questa non verrà corrisposta più al fornitore.

Cosa significa tutto questo, semplice per tutte le fatture soggette alla norma, emesse a partire dal Primo Gennaio 2015 l'ente pagherà al fornitore il solo imponibile trattenendo l'iva per la cui regolarizzazione provvederà esso stesso.

La fattura emessa dovrà comunque riportare i calcoli dell'imposta ma dovrà riportare l'indicazione che questa non verrà incassata ai sensi dell'art.17-ter del D.P.R. 633/72.

Allo stesso modo l'imposta dovrà essere regolarmente registrata in contabilità dal cedente ed andrà stornata contestualmente alla registrazione della fattura.

Per SETTE è sufficiente indicare nell'anagrafica del cliente che questi è soggetto al meccanismo dello “Split Payment” per far si che al momento della fatturazione questi tenga conto del fatto che l'imposta non verrà incassata indicando sulla stampa del documento i riferimenti alla norma e eseguendo contestualmente alle registrazioni contabili le scritture di storno dell'iva dal conto cliente e dal conto iva.

Invio sequenziale delle fatture differite per posta elettronica

By Basilio Speziale at giugno 29, 2014 22.13
Filed Under: Sette - Gestionale Magazzino, Nuove funzioni

La posta elettronica e uno strumento sempre più utilizzato dalle aziende per l'invio delle fatture ai clienti. Per la fatturazione differita SETTE e gia in grado di inviare il documento per e-mail direttamente durante l'operazione di fatturazione semplicemente modificando la destinazione del documento al momento di scegliere fra: "stampa", "stampa e salva" e "solo stampa".
Per facilitare ulteriormente l'operazione è adesso disponibile una nuova funzione che permette di selezionare da un'elenco le fattura da inviare e spedirele in blocco con un processo sequenziale che comunque permette sempre di vedere cosa si sta mandando e a chi. Ovviamente per utilizzare la nuova funzione le fatture devono già essere emesse, per questo motivo nel caso di fatturazione differita l'operazione di fatturazione deve essere già stata fatta nel metodo tradizionale.Si accede dal menu Documenti → Fattura differita → Mostra Elenco → Invio E-Mail,
per prima cosa verra chiesto l'intervallo di date per il quale visualizzare i documenti.

Stabilito l'intervallo, le fatture corispondenti verranno visualizzate in una maschera tramite la quale è possibile selezionare uno o più documenti da predisporre per l'invio.

 

Una volta selezionati i documenti da predisporre per l'invio basterà premere il pulsante “Invia per email” per avviare la sequenza d'invio, questa per ogni documento verificherà la presenza nell'anagrafica del cliente degli indirizzi di posta normale o certifichita presentando il messaggio per l'ultima definitva conferma.
Ovviamente perchè l'invio vada a buon fine è necessario che su SETTE siano correttamente configurati i parametri del server di posta in uscita. Vedi post “http://blog.speziale.it/post/Nuovi-parametri-di-configurazione-posta-elettronica.aspx

Confermare l'utilizzo di una serie per l'emissione documenti

By Basilio Speziale at agosto 02, 2013 22.50
Filed Under: Sette - Gestionale Magazzino, Nuove funzioni

E' adesso possibile predisporre una qualsiasi serie documento in maniera tale che ad ogni suo utilizzo venga richiesta una conferma.

La cosa ha lo scopo di attirare l'attenzione dell'utente nel momento dell'utilizzo della serie stessa, infatti capita nei casi di coesistenza di più serie di fatturazione che per distrazione si utilizzi quella errata creando magari qualche problema con la sequenza delle numerazioni.


Vedi anche "
Formattazione del numero documento con aggiunta automatica dell'anno"

Scorporo dei prezzi ivati problema del “centesimo pazzo”

By Basilio Speziale at febbraio 08, 2012 22.54
Filed Under: Sette - Gestionale Magazzino, Nuove funzioni

In fase di fatturazione, come conseguenza degli arrotondamenti dettati dalla normativa, ci sono degli importi che creano dei problemi nel momento in cui viene eseguito lo scorporo dell'iva.
Di fatto ci si accorge che come totale fattura si ottiene un importo eccedente o mancante di un centesimo rispetto a quello di partenza. Come se non bastasse il recente passaggio dell'IVA dal 20% al 21% ha aumentato la frequenza di comparsa del fenomeno.
Vediamo un esempio pratico per capire cosa succede numericamente, supponiamo di avere un importo comprensivo di iva 21% di 80,00 euro, scorporando con una normale calcolatrice si ottiene un'imponibile di 66,115702 che arrotondato con metodo matematico a due decimali diventa 66,12. Ma adesso viene il bello perché calcolando l'iva otteniamo 13,8852 che va sempre arrotondato con metodo matematico a 13,89 sommando imponibile ed iva (66,12 + 13,89) ecco venir fuori 80,01.

La soluzione per mostrare in fattura l'importo tondo di 80,00 euro è di fatto quella di ridurre di un centesimo l'imponibile senza toccare l'importo dell'iva anche a costo di ottenere un inesattezza dal punto di vista matematico.

Adesso su piede fattura di SETTE, vicino al totale documento, sono presenti due piccoli pulsanti tramite i quali è possibile diminuire di un centesimo l'imponibile senza toccare l'iva o in caso di centesimo mancante, aumentare l'iva mantenendo inalterato l'imponibile.
Il principio a quale si ispira la soluzione proposta è quello che in nessun caso l'iva deve essere inferiore a quella dovuta facendo i calcoli ed arrotondamenti come da normativa.

 

Mostra elenco scadenze in fatturazione

By Basilio Speziale at febbraio 07, 2010 17.19
Filed Under: Nuove funzioni

Aggiunta la possibilità di mostrare l'elenco delle scadenze create dal documento che si sta emettendo durante la compilazione dello stesso senza dover necessariamente mostrare l'anteprima.
Sul piede documento è stato aggiunto il pulsante “mostra scadenze” in grado di mostrare l'elenco calcolato in base ai valori attuali del documento.

La funzione è disponibile a partire dalla buil 74

Basilio Speziale

Laureato in Scienze dell'Informazione presso l'università degli studi di Bari nel 1989, nonchè perito in elettronica industriale.